Arch2o ukhighwaysengland electrichighways 01 750x400
event-author-img-1

Posted by : SmartGioiosa

  • 02 Feb 2017

Alimentazione dei veicoli elettrici direttamente dalla strada!

Ad Agosto 2016, il governo britannico ha annunciato di voler realizzare una versione di prova per una nuova tecnologia stradale che permetterà di ricaricare i veicoli elettrici che la percorrono.

Se teniamo in considerazione il fatto che con un pieno di carburante si possono ricoprire circa 500 km, mentre la carica media di una batteria per auto elettrica ha un’autonomia di 400 km e che ci sono molte più aree di servizio tradizionali piuttosto che punti di ricarica per i veicoli a basse emissioni, non sono molte le persone che optano per l’acquisto di un’auto elettrica o ibrida.

 

Con questo progetto, il governo britannico punta ad incrementare l’efficacia di questi veicoli e spera che prendano sempre più piede. Il ministro dei trasporti, Andrew Jones, ha dichiarato: “Ricaricare i veicoli a basse emissioni mentre sono in corsa è un potenziale che offre stimolanti possibilità. Il governo ha stanziato £500 milioni di sterline per i prossimi cinque anni per rendere il Regno Unito all’avanguardia in questa tecnologia, aiutando ad incrementare i posti di lavoro e la crescita del settore. Come dimostrano gli studi, stiamo continuando a considerare diverse opzioni per vedere come migliorare la qualità dei viaggi e rendere le auto elettriche più accessibili alle famiglie”.

Questa potrebbe essere una delle più grandi prove in questo ambito, ma non la prima, in quanto già a Milton Kenynes, sempre in Inghilterra, è stata realizzata una strada in cui gli autobus venivano ricaricati tramite piastre inserite nel manto stradale, anche se non durante la guida. In Sud Corea, invece, è stato realizzato un prototipo di strada, lungo 12 km, chiamato “Shaped Magnetic Field in Resonance” (SMFIR), campo magnetico modellato in risonanza, per ricaricare bus elettrici.

Tuttavia, l’Autostrada Elettrica ha un costo e una scala molto più grandi e si porta dietro la sua schiera di scettici. Sta di fatto che, la buona riuscita di un progetto ambizioso come questo deve andare di pari passo con lo sviluppo e il continuo miglioramento delle batterie utilizzate nei veicoli elettrici.

Verdiana Granata

Fonte: www.arch2o.com